All’Ecclesia Mater un corso sulla direzione spirituale

    Comprendere il senso della direzione spirituale, uno degli «strumenti più potenti per l’orientamento e la guida delle anime alla ricerca del bene». Approfondirne le dinamiche psicologiche e potenziare questo strumento pastorale. Sono questi gli obiettivi del ciclo di seminari dal titolo “Va’ e ripara la mia Chiesa! Protagonisti di guarigione in una Chiesa santa e ferita”, dedicato appunto alla direzione spirituale. Destinato a sacerdoti, diaconi, religiose e religiosi, il percorso formativo è organizzato dall’Istituto superiore di scienze religiose Ecclesia Mater in collaborazione con l’Apostolato accademico salvatoriano, con il patrocinio dell’Ufficio per la formazione permanente del clero della diocesi di Roma.

    Le lezioni, gratuite, prenderanno il via l’11 marzo alla Pontificia Università Lateranense. A condurre il corso saranno il diacono Marco Ermes Luparia e don Paolo Noris. «Alcune problematiche relative alla debolezza del celibato, emerse durante la direzione spirituale – spiegano gli organizzatori –, in alcuni casi possono essere rimandate a meccanismi psicologici che insorgono nella relazione perché non conosciuti o mal gestiti. Riteniamo che in molti casi non è da imputare né a malizia né a insufficiente identità sacerdotale, ma a imprudenza dovute alla non conoscenza dei succitati meccanismi».

    Tra gli argomenti che verranno analizzati durante gli incontri, infatti, troviamo la dinamica dell’aiuto nella direzione spirituale, il concetto antropologico di paternità, le dinamiche affettive e la loro gestione, la gestione del transfert e del controtransfert, la paternità dell’uomo e di Dio, le implicazioni pastorali ed ecclesiali di aspetti devianti nella direzione spirituale.

    Per ulteriori informazioni e iscrizioni: Segreteria Ecclesia Mater, 06.69895537; ecclesiamater@vicariatusurbis.org; http://www.ecclesiamater.org/.

    13 febbraio 2019