“Cinema Paradiso”, non solo un cineforum per i sacerdoti

    Si chiama “Cinema Paradiso” la nuova iniziativa pensata per i sacerdoti romani, che prenderà il via da lunedì 28 gennaio. «Non è un cineforum classico», spiegano i due organismi diocesani organizzatori, Servizio per la formazione permanente del clero e Ufficio per le comunicazioni sociali, in collaborazione con Rai Cinema. Lo spirito «è quello di vedere e commentare un film che parla della nostra società con un membro del cast. E inoltre un momento di incontro al di fuori degli schemi».

    Il percorso partirà il 28 gennaio e proseguirà ogni ultimo lunedì del mese alle ore 20 nel teatro del Pontificio Seminario Romano Maggiore (piazza San Giovanni in Laterano 4). Ogni appuntamento prevede la visione di un film, al quale parteciperà anche una persona che ha contribuito alla realizzazione della pellicola, che sia uno degli interpreti, il regista, lo sceneggiatore. Sarà così possibile anche il dibattito e il confronto. Ogni incontro sarà concluso da un momento conviviale.

    Il primo film in programma è “Cuori puri” (2017), di Roberto De Paolis, che sarà presente alla proiezione. Girato a Roma, in periferia, racconta la storia di Agnese, diciottenne che frequenta la parrocchia e sta per fare la “promessa di verginità” fino al matrimonio, e di Stefano, venticinquenne con un lavoro precario e un difficile contesto familiare alle spalle.

    Per ulteriori informazioni: stefano.cascio@diocesidiroma.it

    11 gennaio 2019