“Domus Ecclesiae”, un corso sui luoghi liturgici

«I cristiani che hanno costruita una chiesa non sono mai solo committenti di opere d’arte, ma credenti che chiedono all’arte del loro tempo di aiutarli a esprimere la coscienza della loro identità e della relazione con Dio che in quel luogo costantemente si rinnova». Parte da questo presupposto il corso “Domus Ecclesiae”, promosso dall’Ufficio liturgico diocesano insieme al Pontificio Istituto Liturgico, al via dal 10 gennaio 2019, che ha l’obiettivo di analizzare e approfondire i luoghi liturgici nella diocesi di Roma.

«Il corso vuole offrire ai cristiani di Roma, particolarmente ai catechisti e alle persone che svolgono un ministero liturgico – sottolinea il direttore dell’Ufficio catechistico padre Giuseppe Midili – l’occasione di riscoprire il significato della Domus Ecclesiae, anche delle moderne chiese parrocchiali di riferimento, partendo dalla conoscenza della ricca simbolica delle antiche chiese dell’Urbe».

Le lezioni si terranno al Pontificio Ateneo Sant’Anselmo, in piazza Cavalieri di Malta, 5. Si terranno in aula, con abbondante documentazione fotografica, ma saranno anche un invito ad andare nelle chiese, a rivederle con occhio diverso, ad accompagnare familiari e gruppi parrocchiali.

Per informazioni e iscrizioni: http://www.ufficioliturgicoroma.it/

3 dicembre 2018