«La santità, una vita vissuta nella gioia e nell’amore»

    «Parlare oggi di chiamata alla santità rappresenta una sfida». Esordisce così il cardinale vicario Angelo De Donatis nella catechesi che ha aperto ufficialmente il ciclo di incontri dedicati all’esortazione apostolica di Papa Francesco “Gaudete et exsultate”. Erano tantissimi i fedeli, ieri sera (lunedì 8 ottobre) nella basilica di San Giovanni in Laterano, che hanno ascoltato le riflessioni del porporato e quelle di monsignor Marco Frisina, rettore della basilica di Santa Cecilia a Trastevere. Tra un intervento e l’altro, la lettura di alcuni brani del documento di Papa Francesco e meditazioni musicali, a cura di studenti dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma e del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma.

    «La santità – ha spiegato il cardinale vicario – non è un’altra cosa rispetto alla vita che facciamo tutti i giorni, ma è esattamente questa nostra stessa esistenza ordinaria vissuta in maniera straordinaria, perché resa bella dalla grazia di Dio, dall’azione dello Spirito Santo ricevuto nel battesimo. Il frutto dello Spirito è infatti una vita vissuta nella nella gioia e nell’amore, e in questo consiste la santità».

    Leggi il testo completo della catechesi

    Leggi l’intervento completo di monsignor Frisina

    9 ottobre 2018