Ente



PARROCCHIA SANTA CROCE IN GERUSALEMME
(044)(1354/87)
Basilica Minore
Piazza di Santa Croce in Gerusalemme 12 - 00185 ROMA
tel. e fax 06-70.61.30.53
e-mail:
sito web: www.santacroceroma.it
Settore Centro - Prefettura V - Rione Esquilino - 1º Municipio

Titolo presbiterale: Card. Juan José OMELLA OMELLA

Clero diocesano di Roma

Incaricati attuali:
[data nomina | N. Decreto | data inizio | data fine ]
Parroco:
Mons. Gino AMICARELLI
[ 30/06/2009 | 972/09 | 01/09/2009 | ]
Vicario Cooperatore:
Don Behbud MUSTAFAYEV (Altra Diocesi)
[ 01/06/2018 | 909/18 | 01/06/2018 | 31/05/2019 ]



Luoghi sussidiari di culto

Chiesa Annessa Santa Margherita Maria Alacoque
Via Germano Sommeiller 38 - 00185 ROMA
tel. 06-77.26.56 - fax 06-70.02.898

Chiesa Annessa Santa Maria Addolorata all’Esquilino
Via di San Quintino 4 - 00185 ROMA
tel. 06-75.45.21

Chiesa Annessa Santa Maria del Buon Aiuto nell’Anfiteatro Castrense
Piazza di Santa Croce in Gerusalemme - 00185 ROMA
tel. 06-70.14.769

Cappella Suore Pallottine
Via di Porta Maggiore 34 - 00185 ROMA
tel. 06-70.27.809

                         Orari Sante Messe

Feriali: ore 8,00 - 1900.
Festivi: ore 8,00 - 10,00 - 11,30 - 19,00 


                              Orari Basilica

Lunedì - Sabato: dalle ore 7,00 - 12,45 alle ore 15,30 - 19,30.
Domenica e Festivi: dalle ore 7,30 - 12,45 alle ore 15,30 - 19,30

Durante le celebrazioni liturgiche non è consentito visitare la Cappella delle Reliquie e la Cappella di Sant'Elena.

                                 Battesimo

I battesimi vengono celebrati la prima domenica di ogni mese, alle ore 12,20, subito dopo la messa. E' bene preavvisare almeno un mese prima.

                                 Matrimonio

I matrimoni non si celebrano la domenica. Le prenotazioni devono essere effettuate non oltre un anno prima, i primi giorni del mese in cui ci si vuole sposare.

I corsi si terranno il martedì alle ore 21,00.

Coloro che sono interessati devono rivolgersi a don Gino almeno sei mesi prima del Matrimonio.

Stradario

•Via Achille Grandi - 00185 ROMA •Via Acireale - 00182 ROMA •Via Amedeo VIII - 00185 ROMA •Via Andrea Provana - 00185 ROMA •Via Balilla - 00185 ROMA •Via Caltagirone - 00182 ROMA •Piazza Camerino - 00182 ROMA •Via Carlo Emanuele I - 00185 ROMA •Viale Carlo Felice - 00185 ROMA •Via Casilina - 00182 ROMA (tutti i numeri dall’1 al 9) •Viale Castrense - 00182 ROMA •Via Conte Rosso - 00185 ROMA •Via Emanuele Filiberto - 00185 ROMA (numeri pari dal 100 in poi) •Via Enrico Toti - 00185 ROMA •Via Ettore Perrone - 00185 ROMA •Via Federico Menabrea - 00185 ROMA •Via Federico Sclopis - 00185 ROMA •Via Germano Sommeiller - 00185 ROMA •Via Giovanni Battista Piatti - 00185 ROMA •Via Giovanni Giolitti - 00185 ROMA (numeri dispari dal 407 in poi) •Via Giovanni Giolitti - 00185 ROMA (numeri pari dal 168 in poi) •Via Giuseppe Luigi Passalacqua - 00185 ROMA •Via Giuseppe Siccardi - 00185 ROMA •Via La Spezia - 00182 ROMA (numeri dispari dal 35 in poi) •Piazzale Labicano - 00182 ROMA •Piazza Lodi - 00182 ROMA (tutti i numeri dall’8 al 10) •Via Ludovico di Savoia - 00185 ROMA •Via Luigi Luzzatti - 00185 ROMA •Viale Manzoni - 00185 ROMA (numeri dispari dal 37 al 65) •Via Nola - 00182 ROMA •Via Pietro Micca - 00185 ROMA (numeri pari) •Via di Porta Maggiore - 00185 ROMA •Piazza di Porta Maggiore - 00185 ROMA •Via Principe Aimone - 00185 ROMA •Via di San Quintino - 00185 ROMA •Via San Severo - 00185 ROMA (numeri dispari) •Piazza di Santa Croce in Gerusalemme - 00185 ROMA •Via di Santa Croce in Gerusalemme - 00185 ROMA •Via Sebastiano Grandis - 00185 ROMA •Via Sessoriana - 00185 ROMA •Via Severino Grattoni - 00185 ROMA •Via Statilia - 00185 ROMA •Via Umberto Biancamano - 00185 ROMA •Via Vittorio Amedeo II - 00185 ROMA

Storia

La basilica, di fondazione costantiniana, risulta dalla trasformazione
di un’aula del secolo III del Palatium Sessorianum (Lib. Pont. XXIII, 22), alla quale
fu poi aggiunta un’abside che cambiò l’asse dell’edificio. E’ ricordata nel sinodo
romano del 501. Spesso viene indicata con il solo nome di Hierusalem (Lib. Pont.
XCVII, 75 vita Hadriani I, 772-795, "basilica Hierusalem quae ponitur in Sexorio",
Reg. Sublacense 10 dic. 929 e 10 aprile 939: "posita Rome regione tertia non longe
de Hierusalem"). Benedetto VII, alla fine del sec. X, vi costruì il monastero che
Leone IX assegnò a Rocherio abate di Montecassino. Alessandro II, trasferiti i benedettini
nel monastero di S. Sebastiano sul Palatino, la concesse ai canonici regolari della
congregazione di S. Frediano di Lucca ed Urbano V la affidò ai certosini. Pio IV
trasferiti i certosini nel monastero di S. Maria degli Angeli e dei Martiri alle
Terme di Diocleziano, vi inviò nel 1561, con la bolla "In excelso justitiae", i cistercensi
della congregazione lombarda che stavano a S. Saba all’Aventino. I cistercensi costruirono
il grandioso monastero e restaurarono la basilica nel secolo XVIII per opera degli
architetti Passalacqua e Gregorini. La parrocchia è stata eretta da San Pio X con
la costituzione apostolica "Susceptum Deo" del 24 ottobre 1906 avvalendosi dei diritti
e dei redditi della parrocchia di S. Bernardo alle Terme di Diocleziano che aveva
soppresso. Il territorio è stato desunto da quello delle parrocchie dei SS. Giovanni
Battista ed Evangelista in Laterano e di S. Martino ai Monti. La parrocchia è stata
affidata alla provincia lombarda dei monaci cistercensi che, dalla basilica di S.
Saba abate all’Aventino Minore, erano stati trasferiti nel 1561 da Pio IV con la
lettera apostolica "In excelso iustitiae" nella chiesa sessoriana. (Cfr. S. Ortolani,
"S. Croce in Gerusalemme", Ed. Roma, s.d.). Dal Luglio 2009 la parrocchia è passata
alle cure pastorali del Clero diocesano di Roma.

per segnalare errori sui dati e/o integrare ulteriori informazioni:
annuario@diocesidiroma.it

192.168.120.11