Ente



CHIESA RETTORIA SANTA MARIA IN MONSERRATO DEGLI SPAGNOLI
Chiesa Nazionale Spagna

Via Giulia 151 - 00186 ROMA
tel. 06-68.89.651
e-mail: secretaria@ineroma.org
sito web: www.iglesianacionalespanola.es
[Luogo sussidiario di culto Parrocchia San Lorenzo in Damaso
Settore Centro - Prefettura II - Municipio 1º]

Titolo presbiterale: Card. Carlos AMIGO VALLEJO, O.F.M.

Incaricati attuali:
[data nomina | N. Decreto | data inizio | data fine ]
Rettore:
Mons. José Jaime BROSEL GAVILÀ (Valencia - Spagna)
[ 13/12/2019 | 2002/19 | 13/12/2019 | 12/12/2021 ]

Variazioni di orari fino a che la situazione sarà normalizzata:                          

                                 ORARIO DI VISITA

da lunedì a sabato: dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30

domenica e festivi: dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30

                                      SANTA MESSA

la Chiesa nazionale spagnola riapre le sue porte per celebrare l'Eucaristia con la partecipazione dei fedeli.
Al momento, durante la "fase 2" ci saranno solo tre celebrazioni settimanali con la presenza dei fedeli indicate con un asterisco:

da lunedí a venerdì: ore 8,00
sabato e vigilia dei giorni festivi: ore 8,00 e 17,30*
domenica e festivi:  ore 10,30*
                             ore 12,00* Messa solenne (Confessioni)
                                        

                                          AD AGOSTO

Nel mese di agosto la Chiesa Nazionale Spagnola di Santiago e Montserrat rimarrà chiusa, a eccezione della messa della domenica ore 12,00.

Storia

L’attuale edificio è stato costruito nel sec. XVI sul luogo ove già esisteva una
cappella dedicata a S. Andrea de Azanesi o di Nazareth o Nazareno e S. Nicolò ed un’
ospedale di proprietà della nazione catalana. Il complesso edilizio fu demolito nel
1518 ed il nuovo titolo di dedicazione alla Madonna si legge nei cataloghi del 1555,
in quello di S. Pio V ed in quello dell’Anonimo Spagnolo. Alessandro VI fondò
nell’antica chiesa una confraternita nazionale spagnola sotto il patrocinio di S.
Maria di Monserrato. La chiesa fu restaurata nel 1818 da Pietro Camporese e vi
furono trasportati tutti gli oggetti sacri che si trovavano nella precedente chiesa
nazionale di S. Giacomo a piazza Navona (ora detta Nostra Signora del Sacro Cuore).
Le spoglie di Alessandro VI e di Callisto III riposano definitivamente nella
cappella di S. Didaco. Architetto della chiesa è Antonio da Sangallo; la facciata è
opera di Francesco da Volterra.
per segnalare errori sui dati e/o integrare ulteriori informazioni:
annuario@diocesidiroma.it

192.168.120.10