La Festa della Madonna della Fiducia al Seminario Maggiore

    Due giorni speciali al Pontificio Seminario Romano Maggiore, per la Festa della Madonna della Fiducia, patrona dell’istituto formativo di piazza San Giovanni in Laterano. Venerdì 1 marzo è in programma la celebrazione dei primi vespri con monsignor Gabor Mohos, vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Esztergom Budapest. Il giorno successivo, alle 7.30 sono previste le lodi mattutine presiedute dall’arcivescovo Francesco Massara, alla guida dell’arcidiocesi di Camerino–San Severino Marche; alle 11.30 il momento culminante della Festa, con la Messa officiata dal cardinale vicario Angelo De Donatis. La conclusione con la celebrazione dei secondi vespri, sempre sabato 2, alle 19, con il vescovo Gianpiero Palmieri, ausiliare per il settore Est.

    L’immagine della Madonna si venera ormai da quasi due secoli nel Seminario Romano; è una figura di Madre col Bambino, dipinta su ovale di rame, il cui tratto distintivo è il gesto del Bambino, che con il braccio sinistro indica la Vergine. Si tratta della copia di un analogo originale che fu in possesso della serva di Dio Chiara Isabella Fornari, che era venerata specialmente dagli infermi. Quale patrona del Seminario, la devozione verso la Madonna della Fiducia è cresciuta soprattutto nel corso del Novecento e si è diffusa in tutto il mondo, grazie agli ex alunni e ai loro incarichi pastorali in diverse diocesi.

    27 febbraio 2019