L’invito nella Messa Internazionale a Lourdes: scendere, contemplare, rallegrarsi

    Mercoledì 28 agosto è stata la terza giornata del pellegrinaggio diocesano a Lourdes – organizzato da Opera romana pellegrinaggi con Unitalsi – ed è iniziata con la Messa Internazionale, presieduta dal cardinale vicario Angelo De Donatis, con più di cinquemila pellegrini riuniti nella basilica sotterranea San Pio X.

    Nella sua omelia, il cardinale ha invitati i fedeli a vivere i tre verbi: scendere, contemplare, rallegrarsi. «È ciò che ha fatto Gesù con l’incarnazione. È ciò che ha fatto Maria a Lourdes. È ciò a cui siamo chiamati noi, pensando alla sete di misericordia che ha il mondo». Al termine della celebrazione, le reliquie di santa Bernadette sono state trasportate in processione sull’altare della grotta dove il cardinale ha recitato l’Angelus.

    Alle ore 16, nella basilica del Rosario, gli oltre cinquecento fedeli romani si sono ritrovati per ascoltare la catechesi del cardinale, che si è conclusa con la recita del Rosario alle 18 alla Grotta. Alle ore 21 la tradizionale processione “aux flambeaux” è stata condotta dal cardinale che dopo la benedizione ha augurato a tutti una buona notte

    Leggi l’omelia completa

    29 ottobre 2019