Conferenza e concerto nell’anniversario dell’incontro tra Papa Francesco e Kirill

    «Per volontà di Dio Padre dal quale viene ogni dono, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, e con l’aiuto dello Spirito Santo Consolatore, noi, Papa Francesco e Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Russia, ci siamo incontrati oggi a L’Avana. Rendiamo grazie a Dio, glorificato nella Trinità, per questo incontro, il primo nella storia. Con gioia ci siamo ritrovati come fratelli nella fede cristiana che si incontrano per “parlare a viva voce” (2 Gv 12), da cuore a cuore, e discutere dei rapporti reciproci tra le Chiese, dei problemi essenziali dei nostri fedeli e delle prospettive di sviluppo della civiltà umana». Il 12 febbraio 2016 il Santo Padre e il Patriarca di Mosca e di tutta la Russia si incontrano a Cuba e firmano una dichiarazione congiunta. A quattro anni dallo storico incontro, si terranno diversi eventi commemorativi. Innanzitutto una conferenza, alla Pontificia Università San Tommaso d’Aquino (largo Angelicum, 1), il 12 febbraio alle ore 15.30.

    All’appuntamento di riflessione e approfondimento interverranno il cardinale Kurt Koch e sua eminenza il metropolita Hilarion. Prenderanno poi la parola, moderati dalla giornalista Safiria Leccese, Aleksej Andreev, Marko Ivan Rupnik, Kiril Kaleda e suor Gabriella Masturzo. Seguirà la proiezione del film “L’apostolo Pietro” e quindi un rinfresco.

    La giornata sarà conclusa da un concerto nella basilica di San Giovanni in Laterano (ingresso laterale, piazza Giovanni Paolo II), alle ore 20.30, del Coro sinodale di Mosca e Coro della Cappella Musicale Pontificia Sistina.

    6 febbraio 2020