Aperte le iscrizioni al concorso “Cantate inni” 2024

0
262
Il coro San Romano Martire

Cantate Inni con Arte: la settima edizione

È quasi primavera ed è giunto il momento di riaccendere i motori di Cantate Inni con Arte, il festival autunnale della musica liturgica dedicato ai cori della Diocesi di Roma e di quelle suburbicarie che, dal 2017, coinvolge centinaia di musicisti, compositori e cantori in un clima di grande armonia e condivisione.

Organizzato da Radiopiù Roma in collaborazione con l’Ufficio per la Pastorale del Tempo libero, del Turismo e dello Sport del Vicariato di Roma, con il patrocinio dell’Ufficio liturgico, si svolgerà sabato 26 ottobre, a partire dalle ore 20, alla parrocchia di San Gaspare del Bufalo (via del Borgo Velino 1), nel quartiere Tuscolano, a Roma. Obiettivo, come sempre, è quello di  contribuire all’ampliamento del repertorio di musica liturgica in Italia e alla promozione delle realtà corali.

L’evento, giunto alla sua settima edizione, rivestirà nel 2024, a un anno dal Giubileo, un ruolo ancora più significativo. Nei prossimi mesi, infatti, non solo San Giovanni in Laterano, cattedrale di Roma e madre di tutte le chiese, celebra i suoi 17 secoli, ma anche il coro della Diocesi di Roma festeggia i suoi 40 anni di attività, come ricordato durante la serata finale della scorsa edizione, dal direttore, Monsignor Marco Frisina.

Presidente di giuria anche quest’anno, sarà accompagnato da altre quattro da figure, di rilevanza nazionale e internazionale esperte in campo musicale, che conosceremo nei prossimi mesi.

cantate inni con arte 2024
Monsignor Marco Frisina premia Angelo Coccìa, direttore del coro Psallite Sapienter, tra i vincitori della sesta edizione

Cantate Inni con Arte: il Festival dei cori

Anche per il 2024 il Festival Cantate Inni con Arte è rivolto a tutte le formazioni corali attive nel territorio della diocesi di Roma e delle diocesi suburbicarie (Albano, Frascati, Palestrina, Porto-Santa Rufina, Sabina-Poggio Mirteto, Velletri-Segni). Ammessi a partecipare, dunque, non solo i cori parrocchiali, ma anche quelli delle università, delle associazioni, dei movimenti, degli istituti, delle cappellanie ospedaliere, etc.

Ognuno potrà scegliere di concorrere per una tra le sezioni proposte: 

Sezione 1: Cori che presentano un brano liturgico EDITO in lingua italiana o latina, esplicitamente concepito per la CELEBRAZIONE EUCARISTICA.

Sezione 2: Cori che presentano un brano liturgico INEDITO (scritto e musicato, laddove previsto, direttamente dal coro) in lingua italiana o latina, esplicitamente concepito per la CELEBRAZIONE EUCARISTICA.

Sezione 3: Cori che presentano un brano, edito o inedito, per l’ANIMAZIONE DELLA PREGHIERA. 

Il brano dovrà avere la durata massima di 5 minuti. Una volta registrato, in formato mp3, dovrà essere inviato entro il prossimo 27 settembre all’indirizzo e-mail concorsiradiopiu@gmail.com insieme a una scheda di iscrizione, con i relativi allegati, da compilare e firmare in ogni sua parte (CLICCA QUI PER SCARICARLA).

Tra tutti i cori partecipanti, saranno 15 (5 per ogni sezione) quelli selezionati per la finale. Tre i vincitori (uno per ogni sezione) che saranno decretati dalla giuria durante la serata finale del 28 ottobre. Oltre a ricevere una targa premio, avranno diritto a un buono del valore di 250 euro da spendere in acquisto di prodotti musicali.

Articolo di Valeria De Simone

SCARICA IL REGOLAMENTO INTEGRALE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here